LA DIETA PER DIMAGRIRE

PERCHÉ DIMAGRIRE?

 

La parola dieta viene dal greco diaita e vuol dire “modo di vita”. L’etimologia stessa del termine porta con sé un concetto spesso dimenticato: la dieta, nel linguaggio corrente il regime alimentare che adottiamo, non deve per forza significare privazioni e rinunce, ma può essere in sintonia con il desiderio di una vita sana e piacevole.

Ogni individuo ha bisogno, in diversi momenti della sua vita, di uno specifico piano di alimentazione adatto al proprio organismo e agli obiettivi preposti: tonificare o depurare, dimagrire o curarsi.

È vero che poi il termine si è diffuso come sinonimo di dimagrimento: dà per sottinteso che si stia cercando di dimagrire. E difatti la maggior parte delle persone comincia a preoccuparsi e “si mette a dieta” quando l’ago della bilancia supera di troppo il peso ideale, quando i pantaloni non si chiudono più o quando si avvicina la famosa prova costume. In alcuni casi, purtroppo, la preoccupazione per il modo di alimentarsi e il sovrappeso accumulato arriva solo dopo il sorgere di problemi di salute.

Il senso più ampio di uno stile di vita corretto, vorrebbe invece che le giuste abitudini alimentari fossero adottate sempre: mangiare sano e diversificare il cibo a tavola dovrebbe essere una consuetudine, non il rimedio per buttare giù qualche chilo in poche settimane, per poi ritornare ad abitudini sbagliate.

Le motivazioni che portano al desiderio di dimagrire possono essere di varia natura, ma più spesso sono riconducibili a questioni estetiche e di salute.

Un corpo snello può darci soddisfazione e serenità, così come in caso di determinati problemi di malattie, può rendersi necessario per aiutarci a debellare il malessere.

Dimagrire può diventare un nuovo inizio, un momento per cambiare abitudini e per avere l’obiettivo di vederci diversi: più belli, più sani e in armonia con il nostro organismo.

 

 

COME DIMAGRIRE?

 

Per dimagrire occorre essere convinti di voler modificare il proprio stile di vita. Bisogna inoltre informarsi bene e non affidarsi a chiunque, dato che una dieta drastica e veloce scovata su internet può essere nociva e controproducente. Una buona dieta dimagrante, infatti, non prevede solo un determinato modo di nutristi, ma va sempre accompagnata dall’attività fisica.

Non si deve improvvisare nulla, ma è conveniente affidarsi ad un professionista dell’alimentazione, che può aiutare a creare un piano nutrizionale dimagrante che garantisca però i nutritivi necessari.

 

Chi risiede su Verona e provincia può rivolgersi alla Dott.ssa Paola Falcieri, la quale fornisce un servizio di consulenza completo e per qualsiasi situazione fisio-patologica a chiunque sia intenzionato a buttare giù qualche chilo senza compromettere la propria salute e senza correre il rischio di ingrassare poco dopo raggiunto l’obiettivo.

Con le diete “fai da te”, infatti, è facile avere un risultato temporaneo, ma che non dà certezza di continuità e che può portare al dannoso “effetto yo-yo”.

Per un dimagrimento sano e duraturo, per garantire salute e benessere al nostro organismo, è quindi necessario lasciarsi guidare da un dietologo che possa studiare ad hoc un piano alimentare e di esercizio fisico che tenga conto di fattori importanti quali, sesso, età, costituzione fisica e composizione corporea, abitudini e gusti.

 

QUALI ABITUDINI ADOTTARE PER DIMAGRIRE?

 

Avvalersi di una consulenza specializzata può anche aiutare chi decide di dimagrire a ridurre al minimo i rischi di fallimento. La determinazione e un menù ben studiato che tenga conto delle esigenze del palato, danno sicuramente più possibilità di riuscita e soddisfazione.

Se un regime alimentare completo e personalizzato può essere creato solo grazie alla consulenza di un professionista, esistono comunque degli accorgimenti importanti che possono aiutare tutti coloro che vogliono adottare uno stile di vita sano che aiuti a controllare il peso.

 

  • Il movimento è una delle parole chiave nell’ottica di una rivoluzione del proprio stile di vita. Al di là della pratica di uno sport, che sicuramente può favorire un dimagrimento se inquadrato con uno specialista dell’alimentazione, avere accorgimenti importanti che limitino la sedentarietà, è un cambiamento importante e necessario. Fare le scale, preferire la bici all’auto e concedersi delle passeggiate, non sono solo abitudini che aiutano a controllare il proprio peso, ma rientrano nell’idea di uno stile di vita più lento e meno stressante, che va a favorire un generale benessere dell’organismo.
  • Dormire bene aiuta a bruciare i grassi, mentre invece dormire poco e male rallenta il metabolismo. Inoltre se non abbiamo un sufficiente numero di ore di sonno arretrato è più facile essere preda di fami nervose e ad aumenti dell’appetito.
  • È importante rinunciare agli spuntini, soprattutto quelli di produzione industriale, molto ricchi di conservanti e grassi saturi. Se è vero che da un lato non bisogna arrivare troppo affamati ai pasti, dall’altra parte gli snack ipercalorici sono da dimenticare se si vuole stare attenti alla salute e al peso. Un frutto fresco, invece, è sempre una buona idea per calmare la fame!
  • Bere molta acqua e non bere bevande alcoliche e zuccherate è un'altra regola base delle buone abitudini alimentari, in quanto queste costituiscono un introito di calorie che non giovano. L’acqua, invece, mantiene il corpo idratato e stimola il senso di sazietà.
  • Variare gli alimenti e seguire la stagionalità è un accorgimento valido per ogni regime alimentare. L’alternanza dei cibi che mettiamo in tavola può aiutare a garantire il giusto apporto di carboidrati, proteine e grassi necessari senza squilibri pericolosi. Meglio sempre affidarsi a un professionista dell’alimentazione, proprio per capire come gestire l’alternanza dei cibi durante i pasti. Meglio anche acquistare prodotti freschi e di stagione, che siano ricchi di principi nutritivi e che non abbiano subito troppi trattamenti.
  • Non essere ossessionati dalla bilancia: dimagrire non è solo perdere peso, ma andare a eliminare massa grassa. A volte l’ago della bilancia può scendere più in fretta se abbiamo perso acqua, ma certo non è un risultato positivo! Il consiglio è quindi quello di non pesarsi di continuo, ma di ragionare su obiettivi a lungo termine per avere un risultato duraturo.
  • Fare una spesa intelligente e cucinare in casa sono altri accorgimenti d’aiuto nell’ottica di una dieta dimagrante. Non essere circondati da tentazioni è un buon trucco per evitare troppi sgarri alle regole alimentari che ci siamo dati. Evitando di comprare cibi troppo grassi e fritti il rischio di cedere al peccato di gola si abbatte notevolmente. Avere, invece, cibi sani e freschi a propria disposizione, aiuta ad entrare nella nuova ottica di una dieta sana, non necessariamente priva di colori e gusto! Infine, cucinando in casa si può avere un controllo delle calorie che mettiamo nel piatto, evitando i grassi in più e riscoprendo il piacere di mettersi ai fornelli.
  • Mangiare e masticare con calma sicuramente aiuta a ridurre lo stress, a prendersi qualche minuto in più per se stessi e per gustare il cibo. Ma mangiare con più calma serve anche per digerire meglio e per avere maggior senso di sazietà, favorendo quindi il dimagrimento.
  • Annotare i cibi che si consumano può essere una forma di autocontrollo molto utile. La Dott.ssa Falcieri, dietologa a Verona e provincia, per dimagrire consiglia sempre di annotare ciò che si mangia e in quali quantità su un libretto. Tenere un diario alimentare è un’abitudine che aiuta ad essere onesti con se stessi, favorisce la giusta alternanza dei cibi e favorisce il successo della dieta.

 

Se alcuni atteggiamenti possono favorire una dieta dimagrante, solo la consulenza di un nutrizionista può aiutare a stilare un menù settimanale da seguire. Decidere individualmente di togliere completamente un alimento o seguire regimi alimentari che promettono grandi risultati in pochi giorni è sconsigliabile se non si ha la supervisione di un dietologo.  

 

 DIETOLOGO A VERONA E PROVINCIA

 

Per chi vive a Verona e provincia la Dott.ssa Paola Falcieri, medico nutrizionista specialista in Endocrinologia, offre un servizio di consulenza per creare un piano nutrizionale ad hoc per ogni cliente. La Dott.ssa offre anche sostegno educativo durante il percorso dietetico, tale da garantire l’acquisizione di una cultura dello stare a tavola del paziente, che viene quindi accompagnato verso l’autonomia nella gestione della propria dieta. Considerando diversi fattori, guardando a 360 gradi l’organismo della persona e lavorando su un processo di cambiamento dello stile di vita, aiuta a trovare la cura dimagrante che porti ad un risultato duraturo. La sua laurea in Medicina e la specializzazione in Endocrinologia, garantiscono, inoltre, un approfondimento del metabolismo e della situazione ormonale per trovare il tipo di cibo giusto, senza dimenticare preferenze e gusti.

Il successo di una buona dieta dimagrante è infatti la perdita di peso abbinata al piacere dello stare a tavola.

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

15-6-2017